DEEP PURPLE – MACHINE HEAD 1972

deep_purple_machine_head

L’album del 1972 presenta le caratteristiche di tutta l’opera dei Deep Purple: la raffinatezza degli arrangiamenti senza rinunciare ad un sound duro e innovativo.

Il primo brano “Highway Star“, che nelle versioni dal vivo arriverà a sfiorare i dieci minuti, con i duetti tra la chitarra di Blackmore e i vocalizzi di Gillan diventa un pezzo di storia dell’hard rock.

Ma la canzone che diventerà rappresentativa dell’hard rock di tutto il mondo è “Smoke On The Water“. La sua nascita è molto curiosa, in quanto i Deep Purple dopo l’uscita dell’album “Fireball” decide di andare in Svizzera per incidere il nuovo album. L’intenzione era quella di noleggiare alcune sale del casinò di Montreux, occupato però da Frank Zappa e i suoi The Mothers per una serie di concerti. Ed è proprio durante un’esibizione che scoppia un incendio all’internò del Casinò e i Purple sono costretti a ripiegarsi sul vicino Grand Hotel. Il giorno seguente i cinque di affacciarono alla finestra dell’hotel e videro ancora il fumo alzarsi in cielo. Ed è proprio da qui che venne l’ispirazione per una canzone eccezionale nata sulle ceneri di un evento eccezionali.

Non si smette mai d’imparare!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: