IRON MAIDEN – THE PRISONER (The Number Of The Beast)

Un altro classico del disco è “The Prisoner” che, ispirato da una serie televisiva inglese, inizia con il famoso dialogo parlato che si chiude con l’esclamazione “Non sono un numero!Sono un uomo libero!” Esemplare nel creare un clima di affannosa ricerca di liberta e di lotta per la sopravvivenza.

 

I’m on the run, I’ll kill to eat,
Starving now, feeling dead on my feet.
Going all the way, I’m nature’s beast.
Do what i want, I do as i please.

Run, you’ve gotta fight, to breathe, it’s tough.
Now you see me, now you don’t.
Break the walls, I’m coming out.

I’m not a prisoner, I’m a free man,
And my blood is my own now.
Don’t care where the past was,
I know where I’m going…out.

If you kill me, it’s self defence.
If I kill you, then I call it vengeance.
Spit in your eye, I will defy.
You’ll be afraid when I call out your name.

Run, you’ve gotta fight, to breathe, it’s tough.
Now you see me, now you don’t.
Break the walls, I’m coming out.

I’m not a prisoner, I’m a free man,
And my blood is my own now.
Don’t care where the past was,
I know where I’m going.

I’m not a number, I’m a free man,
I’ll live my life how i want to.
You’d better scratch me
from your black book,
‘Cause I’ll run rings around you

 

 

Il Prigioniero
Parlato: “Vogliamo informazioni…

informazioni… informazioni…
Chi sei? Il nuovo numero due. 
Chi è il numero uno? Tu sei il numero sei.
Non sono un numero! Sono un uomo libero!
Ahahahahah!”

Sto scappando, uccido per mangiare,

ora sto morendo di fame, mi sento morto su due piedi
Vado fino in fondo, sono la bestia della natura,

Faccio ciò che voglio, farò come mi piace

Corri, combatti, per respirare, è dura
Ora mi vedi, ora non mi vedi,

infrangi i muri, sto uscendo

Non un prigioniero, sono un uomo libero,

e il mio sangue ora mi appartiene
Non m’interessa dov’era il passato,

 so dove sto andando… Fuori!

Se mi uccidi tu è autodifesa,

Se ti uccido io allora la chiamo vendetta
Sputo nel tuo occhio, Resisterò ad ogni attacco,

Avrai paura quando griderò il tuo nome

Corri, combatti, per respirare, sarà dura
Ora mi vedi, ora non mi vedi, infrangi i muri, sto uscendo

Non un prigioniero, sono un uomo libero,

e il mio sangue ora mi appartiene
Non m’interessa dov’era il passato, so dove sto andando
Non un numero, sono un uomo libero,

vivrò la mia vita come voglio io
È meglio che mi cancelli dal tuo libro nero,

perché ti vincerò

Non un prigioniero, sono un uomo libero,

e il mio sangue ora mi appartiene
Non m’interessa dov’era il passato,

so dove sto andando
Non un numero, sono un uomo libero,

vivo la mia vita dove voglio io
È meglio che mi cancelli dal tuo libro nero,

perché ti vincerò

Non un prigioniero, sono un uomo libero,

e il mio sangue ora mi appartiene
Non m’interessa dov’era il passato,

so dove sto andando

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: