ALICE COOPER – KILLERS 1971

killer-alice-cooper1

Il disco si apre con la cattiveria gratuita e il rock’n’roll feroce di “Under My Wheels”, e tutto lo spirito “assassino” di zia Alice. L’album è molto vario e dimostra che l’artista, pur indirizzatosi verso un hard più mainstream e puro, non ha perso nulla dell’atteggiamento derivato dall’incontro con Zappa. La teatralità e lo humor nero di Mr. Cooper emergono continuamente in pezzi come “Killer”, “Dead Babies” e “Desperado” (nel quale Alice declama senza problemi “Sono un assassino e sono un pagliaccio”), facendo un lavoro imperdibile.

Under My Wheels

Be My Lover

Halo Of Flies

Desperado

You Drive Me Nervous

Yeah Yeah Yeah

Dead Babies

Killer

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: