QUEEN – LONG AWAY (A Day At The Races)

L’astronomia è una delle passioni più note di Brian May, che non disdegna alcuni richiami a quei moment in “Long Away”. Le liriche, come d’altronde si confà a qualcuno abituato a scrutare la volta celeste, sono assolutamente fataliste (“Chissà dove ci sorprenderà la luce del giorno?”) ed esortano a sbarazzarsi di tutti i cattivi pensieri di cui un essere umano è capace. Il riferimento alla luce va interpretato proprio in questa chiave.

D’altronde, nel linguaggio dei Queen, il “bianco” (quindi la luminosità) simboleggia il bene, la positività. Pertanto, “un milione di luci su di te” che “sorridono giù verso al tua casa” non possono che rappresentare il miglior augurio possibile.

Long Away” possiede anche una particolarità collezionistica. Il brano uscì infatti come singolo, ma limitatamente agli Stati Uniti. Si tratta dell’unico sette pollici dell’”Armata regale” in cui il cantante e l’autore corrispondano nella persona di May.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: