Archivio per Canzone

IRON MAIDEN – RUNNING FREE (Iron Maiden 1980)

Posted in Iron Maiden with tags , , on 20 maggio 2009 by blackout87

L’inno del gruppo e la più grande bandiera alla vita libera e selvaggia che sia mai stata scritta nella storia del metal. Su di un tempo shuffle ossessivo fino alle convulsioni, s’innesta il riffing pazzesco e squadrato con l’accetta di Murray e Stratton, mentre il basso di Harris si rivela un efficacissimo tritacarne sonoro.

Di’Anno urla slogan d’urgenza liberatoria (alcol, sesso mercenario, strafottenza e irresponsabilità, beffe della legge e della morale) che diventano l’inno nazione della generazione metal degli anni Ottanta.

Chi volesse capirla, piuttosto che perdere tempo in inutile studi sociologici e politici, farebbe prima a leggersi attentamente il testo di questo brano, lasciandosi trasportare dalla sua rozzezza sonora che sta all’irrequietezza esistenziale della gioventù occidentale come i tamburi dell’Africa ancestrale stanno ai rituali del vudù.

Annunci

IRON MAIDEN – REMEMBER TOMORROW (Iron Maiden 1980)

Posted in Iron Maiden with tags , , on 18 maggio 2009 by blackout87

Le movenze psichedeliche dell’inizio vengono rapidamente sommerse da una brutalità chitarristica che rappresenta le convulsioni di chi è in preda alla disperazione e al furore. E’ Di’Anno il sommo sacerdote della perdizione che ne narra candidamente l’oscena bellezza anche se, diverso tempo dopo, dirà che, in realtà, è una canzone dedicata al padre scomparso.

 

IRON MAIDEN – SANCTUARY (Iron Maiden 1980)

Posted in Iron Maiden with tags , on 18 maggio 2009 by blackout87

pauldianno

 Originariamente non incluso nell’album e pubblicato solo come singolo, Sanctuary viene aggiunta al disco solo nelle ristampe degli anni Novanta, quando è già diventata da molto tempo uno dei super – classici del gruppo.

Non c’è spazio per nessuna redenzione nel mondo teppistico e violento degli Iron Maiden. Un riff ferocissimo e tagliente come una lama di rasoio si snoda selvaggio mentre Di’Anno ci catechizza di omicidio  e fuga dalla polizia, senza cercare compassione e senza struggersi nei complessi di colpa. La normalità del delitto dei bassifondi londinesi genera visioni compiaciute, in cui l’unica preoccupazione è quella di cercarsi un rifugio (il “sanctuary”, appunto) dalla legge. Di tutto il resto, chi se ne frega. Spettacolarmente sanguinolenta, Sanctuary fa scuola a tutto il metal degli anni Ottanta.

 

Out of the winter came a war horse of steel.
I’ve never killed a woman before, but I know how it feels.

*Chorus*:
I know you’d have gone insane if you saw what I saw.
So now I’ve got to look for sanctuary from the law.
So give me sanctuary from the law and I’ll be alright.
Just give me sanctuary from the law and love me tonight, tonight.

I met up with a ‘slinger last night to keep me alive.
He spends all his money on gambling and guns to survive.

*Chorus*

I can laugh at the wind, I can howl at the rain.
Down in the Canyon or out in the plain.

*Chorus*

IRON MAIDEN – PROWLER (Iron Maiden 1980)

Posted in Iron Maiden with tags , , on 18 maggio 2009 by blackout87

Il biglietto da visita degli Iron Maiden è questo furioso speed rock che ne definisce alla perfezione le coordinate stradaiole e criminali. Paul Di’Anno si presenta come un esibizionista da parco pubblico (“… Puoi vedermi strisciare dietro i cespugli/ Con la patta aperta/ Cosa vedi, ragazzina? / Questo è l’originale!”) e non si lascia intimorire da una morale che non può imbrigliarne la spinta vitale.

AEROSMITH – CRAZY (Get A Grip)

Posted in Aerosmith with tags , on 17 maggio 2009 by blackout87

 

Come ‘ere baby

You know you drive me up the wall

The way you make good on all the nasty tricks you pull

Seems like we’re makin’ up more than we’re makin’love

And it always seems you got somthin’

    on your mind other that me

Girl, you got to change your crazy ways

You hear me

Say you’re leavin on a seven thirty train

And that you’re headin’out to Hollywood

Girl you been givin me the line so many times

It kinda gets like feelin bad looks good

That kinda lovin’

Turns a man to a slave

That kinda lovin’

Sends a man right to his grave

I go crazy, crazy baby, I go crazy

You turn it on

Then you’re gone

Yeah you drive me

Crazy,crazy,crazy for you baby

What can I do, honey

I fell like the color blue…

You’re packin up your stuff and talkin like it’s tough

And tryin to tell me that it’s time to go

But I know you ain’t wearin’ nothin’ underneath that overcoat

And it’s all a show

That kinda lovin’

Makes me wanna pull

Down the shade, yeah

That kinda lovin’

Yeah, now I’m never gonna be the same

I go crazy, crazy baby, I go crazy

You turn it on

Then you’re gone

Yeah you drive me

Crazy,crazy,crazy for you baby

What can I do, honey

I fell like the color blue…

I’m losin my mind, girl

‘Cause I’m goin’ crazy

I need your love, honey

I need your love

Crazy, crazy, crazy for you baby

I’m losin my mind, girl

‘Cause I’m goin’ crazy

Crazy, crazy, crazy for you baby

You turn it on, then you’re gone

Yeah you drive me

 

Pazzo

Vieni qui baby

Lo sai che mi fai impazzire

Il modo in cui sfrutti tutti i tuoi tiri mancini

Sembra che stiamo più a fare la pace che a fare l’amore

E sembra sempre che tu abbia in mente

Qualcos’altro piuttosto che me

Ragazza, devi cambiare le tue maniere folli

Mi ascolti

Dici che prendi il treno delle 7.30

E che te en vai a Hollywood

Ragazza mi hai detto delle frottole così tante volte

Arriva quasi a fare sembrare bello ciò che è brutto

Quel tipo d’amore

Rende schiavo un uomo

Quel tipo d’amore

 Spedisce un uomo dritto alla tomba

Impazzisco, impazzisco, baby, impazzisco

Inizi

Poi te ne vai

Si mi fai

Impazzire, impazzire, impazzire per te baby

Cosa posso fare, tesoro

Mi sento giù..

Fai le valigie e parli come se fosse difficile

E mi cerchi di dire che è ora di andare

Ma lo so che non hai niente sotto quel soprabito

Ed è tutta finzione

Quel tipo d’amore

Mi fa venire voglia

Di tirare giù la tenda, si

Quel tipi d’amore

Si, adesso non sarò più lo stesso

Impazzisco, impazzisco, baby, impazzisco

Inizi

Poi te ne vai

Si mi fai

Impazzire, impazzire, impazzire per te baby

Cosa posso fare, tesoro

Sto uscendo si senno, ragazza

Perché sto impazzendo

Ho bisogno del tuo amore, tesoro

Ho bisogno del tuo amore

Pazzo, pazzo, pazzo per te baby

Sto uscendo di senno, ragazza

Perché sto impazzando, ragazza

Impazzendo, impazzendo, impazzendo per te baby

Inizi, poi te en vai

Si, mi fai..

AEROSMITH – CRYIN’ (Get A Grip)

Posted in Aerosmith with tags , on 12 maggio 2009 by blackout87

 

“Cryin” è la nona canzone dell’album “Get a Grip” degli Aerosmith. Una canzone eccezionale, a mio parere, una delle più belle del gruppo.

 

There was a time

When I was so brokenhearted

Love wasn’t much of a friend of mine

The tables have turned, yeah

Cause me and them ways have parted

That kind of love was the killin’ kind

All I want is someone I can’t resist

I know all I need to know by the way that I got kissed

 

I was cryin’ when I met you

Now I’m tryin to forget you

Love is sweet misery

I was cryin’ just to get you

Now I’m dyin’ ‘cause I let you

Do what you do – down on me

 

Now there’s not even breathin’ room

Between pleasure and pain

Yeah you cry when we’re makin love

Must be one and the same

It’s down on me

Yeah, I got to tell you one thing

It’s been on my mind

Girl I gotta say

We’re partners in crime

You got that certain something

What you give to me

Takes my breath away

Now the word out on the street

Is the devil’s in your kiss

If our love goes up in flames

It’s a fire I can’t resist

 

I was cryin’ when I met you

Now I’m tryin to forget you

Love is sweet misery

I was cryin’ just to get you

Now I’m dyin’ ‘cause I let you

Do what you do to me

Cause what you got inside

Ain’t where your love should stay

 

 

Piangere

Un tempo

Quando avevo il cuore così spezzato

Che l’amore non mi era molto amico

La situazione si è capovolta, si

Perché mi sono allontanato da quel modo di essere

Qual tipo di amore era del genere che uccide

L’unica cosa che voglio è qualcuno a cui non possa resistere

Quello che mi basta sapere lo so da come sono stato baciato

 

Piangevo quando ti ho conosciuta

Ora sto cercando di dimenticarti

L’amore è un dolce tormento

Piangevo per fartela pagare

Ora sto morendo perché ti lascio

Fare ciò che mi fai – mi fai

 

Ora non c’è separazione

Tra il piacere e il dolore

Si piangi mentre facciamo l’amore

Deve essere sempre lo stesso motivo

Ciò che fai su di me

Si, ti devo dire una cosa

E’ da un po’ che ci penso

Ragazza devo dirlo

Siamo complici

Hai quel certo qualcosa

Quello che mi dai

Mi toglie il respiro

Ora si è sparsa la voce

E’ il diavolo nel tuo bacio

Se il nostro amore va in fiamme

E’ un fuoco a cui non so resistere

 

Piangevo quando ti ho conosciuta

Ora sto cercando di dimenticarti

L’amore è un dolce tormento

Piangevo per fartela pagare

Ora sto morendo perché ti lascio

Fare ciò che mi fai

Perché ciò che hai dentro

Non è dove dovrebbe stare il tuo amore

 

AEROSMITH – LIVIN’ ON THE EDGE (Get A Grip)

Posted in Aerosmith with tags on 11 maggio 2009 by blackout87

There’s something wrong with the world today

I don’t know what is

Something’s wrong with our eyes

We’re seeing things in a different way

And God knows it ain’t His

It sure ain’t no surprise

We’re livin’on the edge

There’s something wrong with the world today

The light bulb’s getting dim

There’s a melt down in the sky

If you can judge a wise man

By the color of his skin

The mister you’re a better man than I

 

Chorus: We’re livin on the edge

You can’t help yourself from fallin’

Livin’ on the edge

You can’t help yourself at all

Livin’on the edge

You can’t stop yourself from fallin’

Livin’on the edge

 

Tell me what you think about your situation

Complication – aggrevation

Is getting to you

If chicken little telles you that the sky is fallin’

And even if it wasn’t would you still come crawlin’

Back again?

I think you would my friend

Again & again & again & again & again

 

Something right with the world today

And everybody knows it’s wrong

But we can tell jem no or we can let it go

But I would rather be hanging on

Livin’on the edge

Livin’on the edge

Livin’on the edge

Yeah, Yeah, Yeah, Yeah, Yeah, Yeah, Yeah, Yeah,

Livin’on the edge

You can’t help yourself from fallin’

You can’t help yourself at tall

Livin’on the edge

 

 

Vivere al limite

C’è qualcosa che non va con il mondo oggi

Non so cosa sia

C’è qualcosa che non va con i nostri occhi

Vediamo le cose in maniera diversa

E Dio sa che non è il Suo

Di sicuro non è una novità

Stiamo vivendo al limite

C’è qualcosa che non va con il mondo oggi

La lampadina si sta affievolendo

Si sta verificando una fusione nel cielo

Se puoi giudicare un saggio

Dal colore della sua pelle

Signore sei migliore di me

 

Coro: Stiamo vivendo al limite

Non puoi fare a meno di cadere

Vivendo al limite

Non ne puoi fare proprio a meno

Vivendo al limite

Non puoi fare a meno di cadere

Vivendo al limite

 

Dimmi cosa pensi della tua situazione

Le complicazioni, i peggioramenti

Ti stanno esasperando

Se un pivello ti dice che il cielo sta cadendo

E anche se non fosse vero torneresti ancora

Strisciando?

Credo che lo faresti amico mio

Ancora e ancora e ancora e ancora

 

Oggi il mondo è ok

E tutti sanno che questo è sbagliato

Ma possiamo dire loro di no o possiamo lasciar perdere

Ma preferirei tenere duro

Vivendo al limite

Vivendo al limite

Vivendo al limite

Si, si, si, si, si, si, si

Vivendo al limite

Non puoi fare a meno di cadere

Non ne puoi proprio fare a meno

Vivendo al limite