Archivio per Ronnie James Dio

RONNIE JAMES DIO – HOLY DIVER (LIVE)

Posted in Dio with tags , , , on 20 aprile 2009 by blackout87

Holy Diver”  è la seconda canzone del primo album omonimo della band di Ronnie James Dio uscito nel 1983. Traducendo il testo della canzone, è molto difficile descriverne il significato. In effetti, sembrano dei versi buttati li come generiche esortazioni a vivere la vita con energia, quindi a prender le cose di petto. In più sono versi molto usati nel genere rock, che servono solo per dare quella energia anche testuale ad un pezzo di questo tipo.

       Holy Diver
You’ve been down too long in the midnight sea
Oh what’s becoming of me

Ride the tiger
You can see his stripes but you know he’s clean
Oh don’t you see what I mean

Gotta get away
Holy Diver

Shiny diamonds
Like the eyes of a cat in the black and blue
Something is coming for you

Race for the morning
You can hide in the sun ‘till you see the light
Oh we will pray it’s all right

Gotta get away-get away

Between the velvet lies
There’s a truth that’s hard as steel
The vision never dies
Life’s a never ending wheel

Holy Diver
You’re the star of the masquerade
No need to look so afraid

Jump on the tiger
You can feel his heart but you know he’s mean
Some light can never be seen

Repeat verse 1

 

Holy Diver
Tu sei stato troppo a lungo sotto il mare di mezzanotte
oh che cosa mi sta succedendo

Guida la tigre
tu riesci a vedere le sue strisce ma lo sai che è pulita
non capisci quello che voglio dire

Devi andare via
Holy Diver

Diamanti luccicanti
come gli occhi di un gatto nel nero e nel blu
qualcosa sta venendo per te

Corri per la mattina
tu puoi nasconderti nel sole finchè tu vedi la luce
oh noi la pagheremo,è tutto ok

Devi andare via-andare via

Tra le bugie vellutate
c’è un verità che è dura come l’acciaio
La visione non muore mai
la vita è una ruota senza fine

DIO – HOLY DIVER 1983

Posted in Dio with tags , , on 14 aprile 2009 by blackout87

dio-holy-diver

L’album uscito nel 1983 è destinato a scuotere il mondo hard and heavy. Già l’immagine di copertina, con un demone minaccioso che brandisce una catena e un prete che affoga nel mare, fa scatenare le ire dei benpensanti, che accusano i Dio di essere un gruppo blasfemo.

Di certo anche il logo che rappresenta la band non giova alla loro immagine che dopo un’attenta analisi, svela nei propri caratteri gotici un’inequivocabile “devil“.

Anche il dualismo Dio/Devil fa riflettere molto, però nel metal degli anni Ottanta, questi espedienti erano presenti, e quindi non facevano riferimento ad una convinzione ideologica/religiosa.

Esso è considerato uno dei più importanti album heavy metal e ascoltando non è difficile capire il perché: in una serie di canzoni Ronnie James Dio riscrive completamente un genere musicale dettando regole per molte altre band.

A partire dalla prima canzone “Stand Up And Shout” si può notare come in tre minuti sono riassunti i dogmi dell’heavy metal così come lo conosciamo oggi: potente, veloce, con dei riff di chitarra sostenuti e con una performance vocale incredibile.

L’album è accolto trionfalmente da critica e pubblico, tanto da aggiudicarsi, dopo poche settimane il disco di platino.

RONNIE JAMES DIO

Posted in Dio, HEAVY METAL with tags , , on 11 aprile 2009 by blackout87

ronnie_james_dio_sp

L’età non ha importanza, quello che conta è la musica“: queste sono parole pronunciate dal mitico James Dio sulla cui età regna il mistero più assoluto!!!Alcuni, forse quelli più informati, coloro che amano scavare nella vita degli artisti, sostengono che il cantante sia nato nel giugno del 1945 e che dunque oggi avrebbe ben sessantaquattro anni. In effetti si potrebbe anche credere ad una tale notizia vista la miriade di artisti ai quali Dio ha prestato il suo talento.

Ronnie James Dio, nome d’arte di James Padovano cresce nei pressi di New York, a Cortland. Trascorre la sua infanzia immerso nella lettura di libri fantasy e si lascia appassionare da racconti di Sir Walter Scott e dalla saga di re Artù. Da questi suoi interessi egli si crea una formazione che condizionerà le tematiche dei testi che scriverà in seguito per le sue band.

A soli sei anni, inizia a suonare la tromba, tale passione per la musica gli fu direttamente trasmessa dal padre. Nello stesso tempo in cui Dio manteneva una certa dedizione per tale strumento, nasce la passione per la musica rock, quella anni Settanta con artisti come i Beatles.

Così inizia a suonare anche il basso, sentendo la musica come parte preponderante della sua vita tanto da creare un primo gruppo chiamato “Ronnie And The Red Caps“.

Nel frattempo Ronnie sceglie di adottare un altro nome “Johnny Dio“, boss mafioso della Florida, quindi sono smentite tutte le voci che lo avevano legato ad una devozione religiosa.

Il gruppo nel corso degli anni cambia varie volte il nome e anche i componenti, fin quando James non conosce Blackmore, chitarrista dei Deep Purple, che porta il cantante italoamericano a vedere tale incontro come un trampolino di lancio. Insieme nel gruppo denominato i Rainbow realizzano l’album nel 1975Ritchie’s Blackmore Rainbow“. Anche se il salto qualitativo avviene con “Rising” del 1976 considerato ancora oggi uno dei capostipiti dell’heavy metal.

Con i Rainbow Ronnie inciderà ancora un live album e il buon “Long Live Rock’n’Roll” del 1978. Poi iniziarono i primi litigi con il chitarrista che abbandonò il gruppo.

Successivamente Ronnie inizia un’esperienza con i Black Sabbath che stanchi di Ozzy accettarono il cantante con loro realizzando nel 1980Heaven and Hell” e nel 1981Mob Rules“.

Con la realizzazione nel 1983 del live “Live Evil” iniziano i primi screzi e Ronnie decide di lasciare il gruppo e di creare un progetto tutto suo. Insieme a Jimmy Bain, bassista dei Rainbow, al chitarrista Vivian Campbell e al batterista Vinny Appice, Ronnie parte per incidere un disco ai Sound City Studios. Prima di trasferirsi qui, James Dio trascorrerà circa due settimane in giro per il Sud dell’Inghilterra e per la Cornovaglia, visitando castelli e borghi medievali in cerca dell’ispirazione che vedrà la luce in “Holy Diver” uscito nel 1983 e destinato a scuotere il mondo hard e heavy.